Si dice che in Italia non ci sia niente di più importante del calcio. Ma come ce la caviamo con gli altri sport?

Lo sport in Italia: non solo calcio

Il gioco del calcio è sicuramente quello più popolare, più giocato e più pagato dello Stivale: con i suoi colori, i suoi tifosi e appassionati unisce da sempre la penisola, da Trapani a Bolzano. È probabilmente è il collante più forte che tiene insieme una nazione così diversa al suo interno, così eterogenea sotto ogni punto di vista. Lo dimostrano i numeri: in un Paese dicirca 60 milioni di abitanti, poco meno della metà sono tifosi e appassionati di calcio, uno sport che in dodici mesi fattura l’incredibile cifra di 4 miliardi e mezzo di euro all’anno.

La pallavolo e il basket in Italia

Ultimamente però, forse anche a causa delle vicende negative che hanno coinvolto il mondo del pallone, in Italia hanno preso sempre più piede anche altri sport considerati ingiustamente minori: su tutti la pallavolo e il basket, che con le imprese delle rispettive nazionali hanno riunito davanti agli schermi di tutta Italia tantissimi tifosi e centinaia di migliaia di curiosi che hanno cominciato ad appassionarsi. La pallacanestro maschile è infatti il secondo sport italiano per numero di tifosi e tesserati, mentre la pallavolo vanta largo seguito soprattutto nel mondo femminile. Non è da meno il rugby, con una storia che parte dal primo dopoguerra.

I motori sono lo sport più seguito dopo il calcio

La tradizione italiana nei motori però può vantare un seguito eccezionale, complici anche i risultati di piloti di incredibile talento che si sono sempre affermati a livello mondiale. Stesso discorso vale per le storiche scuderie del motociclismo e della Formula 1, su tutte Ducati e Ferrari.

E il Giro d’Italia?

Non dimentichiamoci del ciclismo: in Giro d’Italia non soltanto è una delle competizioni su due ruote più importanti del mondo, ma ha uno share televisivo da capogiro. Da Coppi e Bartali, passando per Girimondi e Bugno, arrivando ai più moderni Cipollini e Basso, sono tantissimi i nomi che hanno fatto battere i cuori degli sportivi.

Abbiamo dato un’occhiata agli sport più popolari dopo il calcio, ma rischiamo di fare un torto a molte altre discipline che in Italia hanno molto seguito e si stanno dimostrando competitive anche a livello europeo e mondiale: tra tutte ricordiamo la pallanuoto con la sua nazionale del Settebello, le medaglie del nuoto, la tradizione dello sci e del tennis della scherma e della vela.

L’Italia è un popolo di sportivi, lo dimostrano i risultati che da più di un secolo riempiono le bacheche in tutte o quasi le discipline olimpioniche. Non è un caso allora che anche nuovi sport come il baseball, il cricket, lo slittino e la pallamano aumentino di anno in anno il loro seguito.

Gli sport più popolari oltre il calcio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *